F1: disastro Ferrari in Austria

Dopo l’incidente in Brasile dello scorso campionato, le Ferrari di Vettel e Leclerc sono state di nuovo protagoniste di uno scontro che ha costretto entrambe le vetture al ritiro.

Leclerc chiede scusa: “Sono deluso, è tutta colpa mia. Avrei dovuto pensare di più al momento del sorpasso, era Seb il mio compagno di quadra”.

Lewis Hamilton vince il GP d’Austria e la Mercedes torna a dominare con la prima doppietta di stagione.

Questo l’ordine di arrivo:

  1. Hamilton (Mercedes)
  2. Bottas (Mercedes)
  3. Verstappen (Red Bull)
  4. Albon (Red Bull)
  5. Norris (McLaren)
  6. Perez (Racing Point)
  7. Stroll (Racing Point)
  8. Ricciardo (Renault)
  9. Sainz (McLaren)
  10. Kvyat (Alpha Tauri)
  11. Raikkonen (Alfa Romeo)
  12. Magnussen (Haas)
  13. Grosjean (Haas)
  14. Giovinazzi (Alfa Romeo)
  15. Gasly (Alpha Tauri)
  16. Russell (Williams)
  17. Latifi (Williams)

Ritirati:
Leclerc (Ferrari)
Vettel (Ferrari)
Ocon (Renault)

You may also like...