L’Aglio un insetticida naturale per combattere afidi, cocciniglie ed altri insetti

E’ il metodo ecologico per combattere, senza l’uso di sostanze chimiche, l’attacco di insetti e di altri microrganismi dannosi alle piante da orto sul balcone o in giardino.

L’aglio è una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle liliacee, originaria dell’Asia Centrale, caratterizzata dal bulbo sotterraneo ricoperto da tuniche e suddiviso in bulbilli (5-20) a forma di spicchi. Ogni spicchio ha un aroma intenso utilizzato in cucina per aromatizzare i piatti conferendogli odori particolari e sapori caratteristici.

Diverse sono infatti le ricette che fanno molto uso di aglio come la pasta asciutta condita con salsa formata da aglio, olio, capperi, acciughe e peperoncino, o con il pesto genovese, gustoso condimento a base di basilico, formaggio, aglio e olio, o con quello trapanese a cui vanno aggiunte mandorle e pomodori freschi, o l’insalata di carne cruda condita con spicchio d’aglio e limone.

Come medicamento naturale viene utilizzato per rafforzare nell’uomo il sistema immunitario e cardiocircolatorio favorendo l’abbassamento della pressione sanguigna, del colesterolo e dell’aggregazione piastrinica.

Esso è povero di calorie ma ricco di minerali, come zolfo e vitamine del gruppo B, proprio per questo viene utilizzato in medicina come antibatterico e repellente. I suoi principi attivi come l’allicina, composto solforato a base di zolfo e vitamine del gruppo B, che ha un forte potere inibente come antibiotico su parecchi tipi di batteri, e l’isozima, l’allistatina e la garlicina che conferiscono al bulbo spiccate proprietà curative sia come antibiotico, per le infezioni batteriche, antimicotico, come inibitore degli organismi fungini, e infine antielmintico (contro i vermi). Questi principi sono funzionali ad un uso terapeutico per eliminare nell’organismo i vermi parassiti, come ascaridi ed ossuri, per rafforzare le difese immunitarie, per ridurre la pressione, per abbassare il colesterolo.

Nell’orto di famiglia, in terrazza o in giardino, viene utilizzato invece per combattere afidi, cocciniglie ed altri insetti evitando l’uso di sostanze chimiche e consentendo così di avere una produzione sana e biologica mettendo in angolo, con una preparazione semplice, di facile realizzazione e di basso costo, i parassiti e quei microrganismi che portano nocumento alle piante da orto.

L’uso dell’aglio favorisce così la creazione di un pesticida naturale di facile preparazione miscelando 5 o 6 spicchi di aglio all’interno di una soluzione fatta di acqua, alcool bianco a 70° o 90°, di una goccia di detersivo per la cucina e di un po’ di sapone grattugiato. Sia l’acqua che l’alcool devono essere pari ciascuna al 50% della miscela da preparare. Praticamente gli spicchi d’aglio, appena tagliati, vanno lasciati in infusione a macerare per un giorno intero dentro la miscela di acqua ed alcool. Così pronta la soluzione va messa in un contenitore spray per essere spruzzata sulle piante.

Se la soluzione esubera rispetto al suo utilizzo può essere conservata o fuori dal frigo al riparo dalla luce per qualche giorno o in frigo per qualche mese.

Altro modo di preparazione è quello della infusione dell’aglio tritato (3 o 4 spicchi) con un paio di cucchiaini di olio minerale per una notte intera. Questa miscela, tolto l’aglio tritato, viene mescolata in un bicchiere di acqua unitamente ad un cucchiaio di sapone. Così pronta va messa in un contenitore spray per essere spruzzata sulle piante. L’accortezza è di evitare il suo utilizzo sotto il sole cocente.

You may also like...

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other