70° Festival di Berlino 2020

Orso d’Argento agli Italiani Elio Germano per la migliore interpretazione nel film “Volevo Nascondermi” ed ai fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo per la miglior sceneggiatura nel film “Favolacce”.

Il 1 marzo si è chiusa al teatro Friedrichstadt-Palast la 70a edizione del Festival di Berlino la cui direzione artistica è stata affidata all’italiano Carlo Chatrian. La Giuria Internazionale, presieduta dall’attore britannico Jeremy Irons, ha designato i vincitori dei premi del Berlinale 2020.

Questi i vincitori:

Orso d’oro per il miglior film: 

Sheytan vojud nadarad (There Is No Evil) di Mohammad Rasoulof

Orso d’argento Gran Premio della Giuria:

Never Rarely Sometimes Always di Eliza Hittman

Orso d’argento per la miglior regia: 

Hong Sangsoo per Domangchin yeoja (The Woman Who Ran)

Orso d’argento per la migliore attrice: Paula Beer per Undine

Orso d’argento per il miglior attore: Elio Germano per Volevo nascondermi

Orso d’argento per la miglior sceneggiatura: Favolacce di Damiano & Fabio D’Innocenzo

Orso d’argento per il miglior contributo artistico: DAU. Natasha di Ilya Khrzhanovskiy, Jekaterina Oertel

Orso d’argento Premio speciale 70esima edizione Berlinale: Delete History di Benoît Delépine e Gustave Kerven

Premio per la migliore opera prima: Los conductos di Camilo Restrepo

Menzione speciale: Naked Animals di Melanie Waelde

Premio per il miglior documentario: Irradiés di Rithy Panh

Menzione speciale: Notes From The Underworld di Tizza Covi and Rainer Frimmel

FIPRESCI (Federazione Internazionale della Stampa Cinematografica)

Undine di Christian Petzold (Competition)

The Metamorphosis Of Birds di Catarina Vasconcelos (Encounters)

Mogul Mowgli di Bassam Tariq (Panorama)

The Twentieth Century di Matthew Rankin (Forum)

You may also like...

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other