67esima edizione dei David di Donatello: annunciate ufficialmente le candidature

Nella mattinata di lunedì 4 aprile 2022 sono state annunciate le nomination alla candidatura per i Premi David di Donatello 2022.

A questi si aggiungono il Premio Cecilia Mangini per il miglior documentario di lungometraggio, il Premio David Giovani che sarà destinato al miglior film italiano con temi vicini alle nuove generazioni, il David dello Spettatore destinato al film italiano uscito entro il 28 febbraio 2022, che ha totalizzato il maggior numero di spettatori e presenze nelle sale cinematografiche.

La cerimonia di consegna si svolgerà martedì 3 maggio 2022 negli studi di Cinecittà in Roma.

A presentare la serata di assegnazione dei David di Donatello sarà Carlo Conti con la partecipazione di Drusilla Foer.

Queste le nomination dei David di Donatello 2022:

Miglior film

Ariaferma – Regia di Leonardo Di Costanzo
È stata la mano di dio – Regia di Paolo Sorrentino
Ennio – Regia di Giuseppe Tornatore
Freaks out – Regia di Gabriele Mainetti
Qui rido io – Regia di Mario Martone

Miglior regia

Leonardo di Costanzo per Ariaferma
Paolo Sorrentino per È stata la mano di dio
Giuseppe Tornatore per Ennio
Gabriele Mainetti per Freaks Out
Mario Martone per Qui rido io

Miglior esordio alla regia

Gianluca Jodice per Il cattivo poeta
Maura del Pero per Maternal
Laura Samani per Piccolo Corpo
Alessio Rigo De Righi e Matteo Zoppis per Re Granchio
Francesco Costabile per Una femmina

Miglior sceneggiatura originale

Jonas Carpignano con A Chiara
Leonardo Di Costanzo, Bruno Oliviero, Valia Santella per Ariaferma
Paolo Sorrentino per È stata la mano di Dio
Nicola Guaglianone e Gabriele Mainetti per Freaks Out
Mario Martone e Ippolita Di Majo per Qui rido io

Miglior sceneggiatura non originale

Manetti Bros. e Michelangelo La Neve per Diabolik

È stata la mano di Dio: foto, trailer, poster e clip video social del film di Paolo Sorrentino

Monica Zapelli e Donatella Di Pietrantonio per L’arminuta
Massimo Gaudioso, Luca Infascelli e Stefano Mordini per La scuola cattolica
Filippo Gravino, Guido Iuculano e Claudio Cupellini per La terra dei figli
Nanni Moretti, Federica Pontremoli e Valia Santella per Tre piani
Lirio Abate, Serena Brugnolo, Adriano Chiarelli e Francesco Costabile per Una femmina

Miglior attrice protagonista

Aurora Giovinazzo per Freak Out
Miriam Leone per Diabolik
Maria Nazionale per Qui rido io
Rosa Palasciano per Giulia
Swamy Rotolo per A Chiara

Miglior attore protagonista

Elio Germano America Latina
Silvio Orlando per Ariaferma
Franz Rogowslìki per Freaks Out
Filippo Scotti per È stata la mano di dio
Tony Servillo per Qui rido io

Miglior attrice non protagonista

Luisa Ranieri per È stata la mano di Dio
Teresa Saponangelo per È stata la mano di Dio
Susy Del Giudice per I fratelli De Filippo
Vanessa Scalera per L’arminuta
Cristiana Dell’Anna per Qui rido io

Miglior attore non protagonista

Pietro Castellitto per Freaks Out
Fabrizio Ferracane per Ariaferma
Valerio Mastandrea per Diabolik
Eduardo Scarpetta per Qui rido io
Tony Servillo per È stata la mano di dio

Miglior film internazionale

Belfast
Dont’ look up
Drive my car
Dune
Il potere del cane

You may also like...

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other